sabato 22 luglio 2017 | 10:38
Visitatori: 754163
Cerca nel notiziario:
 
 
Nome:

Cognome:

Inserisci la tua E-M@il:


Ho letto
l'informativa sulla
Privacy

ed autorizzo
dauniavetus.it
al trattamento
dei dati personali*
:
Iscriviti
Cancellati
 
Il rosone

 

 
 
 


ROSETO VALFORTORE

Adagiata su di uno dei tanti pendii della Valle del Fortore si erge la cittadina di Roseto Valfortore. Il nome “profumato” trae origini dalla presenza di innumerevoli cespugli di rose selvatiche “rosa canins” spontaneamente presenti nella natura incontaminata del suo territorio.
Il borgo, ben conservato, è un piccolo scrigno di ricordi dell’arte degli scalpellini rosetani.
Le viuzze, di stretta natura medievale, percorribili passo dopo passo, infondono nell’animo del visitatore quella ricercata tranquillità d’animo, arricchita, per di più, dallo scenario e dai profumi del dirimpettaio verde bosco “Vetruscelli”.

“Il bosco è un vasto incanto di mistero”: così cantano i Rosetani il meraviglioso bosco ceduo Vetruscelli che, a due passi dal borgo, vivendo quasi in simbiosi con esso, ne ha condiviso le sorti per tanti secoli. Da sempre i borghigiani hanno attinto ad esso prodigamente per provvedere al fabbisogno per i gelidi inverni. Orchidee selvatiche ed altre infinite varietà di fiori, numerose fonti di acque sorgive invitano a passeggiate serene e distensive. Dal belvedere “Giro Coste”, nelle stellate sere agostane, è bello godere la brezza che, fresca e ristoratrice, proviene dal vetusto e sempre giovane Vetruscelli.

La notte di Natale, diverse coppie di giovani prestanti, recando sulle spalle tronchi di faggio preparati per potere ardere come torce al vento, vanno a prelevare le autorità cittadine, Sindaco, Arciprete e Comandante della Stazione dei Carabinieri.
Davanti alle abitazioni di questi, vengono accese le suddette torce (fajie) ed alla loro luce, in corteo e tra spari di petardi e mortaretti, si recano tutti presso la Chiesa Madre per le funzioni natalizie.

 
   

 

Roseto Valfortore
Celenza Valfortore
Pietramontecorvino
Castelnuovo della Daunia