sabato 22 luglio 2017 | 10:37
Visitatori: 754160
Cerca nel notiziario:
 
 
Nome:

Cognome:

Inserisci la tua E-M@il:


Ho letto
l'informativa sulla
Privacy

ed autorizzo
dauniavetus.it
al trattamento
dei dati personali*
:
Iscriviti
Cancellati
 
Il rosone

 

 
 
 


FAETO

Salendo per i monti del pre-Appennino si trova la comunità di lingua franco-provenzale di Faeto con la sua bella ed intatta faggeta, i caratteristici prosciutti, i suoi salumi tipici, ancora stagionati all'aria del bosco e al fumo dei camini delle poche centinaia di case sempre uguali da secoli.

La cittadina montana, residenza climatica ricercata per la cristallina purezza dell’aria, si anima nei fine settimana ma soprattutto d’estate richiamando tranquille comitive di villeggianti ospitate nel centro storico o nel vicino villaggio turistico San Leonardo.

Faeto con i suoi 866 metri sopra il livello del mare è il comune più alto della Puglia. Da non perdere l’annuale “Ffète de lu cajunne” o sagra del maiale che si tiene la prima domenica di febbraio.

(Foto Aldo Genovese)

 
   

 

Roseto Valfortore
Celenza Valfortore
Pietramontecorvino
Castelnuovo della Daunia