domenica 9 agosto 2020 | 12:34
Visitatori: 861806
Cerca nel notiziario:
 
 
Nome:

Cognome:

Inserisci la tua E-M@il:


Ho letto
l'informativa sulla
Privacy

ed autorizzo
dauniavetus.it
al trattamento
dei dati personali*
:
Iscriviti
Cancellati
 
Il rosone

 

 
 
 


| LE(g)ALI AL SUD - Manifestazione finale dei percorsi PON della Scuola Lombardo Radice - Lucera, 6 giugno 2012 ore 18.30 PIazza Duomo |
| 04/06/2012 |

LUCERA - Se siamo educatori responsabili, abbiamo il diritto e il dovere di provare a migliorare la realtà in cui viviamo e di favorire negli alunni e nelle famiglie la pratica democratica dei diritti e dei doveri, attraverso la capacità di impegnarsi con gli altri per trovare soluzioni che riguardano la collettività.
E' questo il filo conduttore dei percorsi formativi realizzati dalla Scuola Radice con riferimento all'Iniziativa - Le(g)ali al Sud -un progetto per la legalità in ogni scuola - promossa dal MIUR nell'ambito del Programma Operativo Nazionale "Competenze per lo sviluppo", finanziato dal Fondo Sociale Europeo.
Il percorso "L'acqua, il sole e il vento...per mettere in gioco la responsabilità",
realizzato in partenariato con il Museo Interattivo delle Scienze di Foggia, affronta la tematica delle energie rinnovabili e non, con particolare attenzione per l'energia eolica, diffusa nel nostro territorio, oggetto di dibattito tra gli addetti ai lavori, misteriosa presenza per i più e protagonista nell'immaginario dei più piccoli di incantate narrazioni su "girandole giganti".
Al di là del raccordo con il territorio, la tematica è coinvolgente perché nella vita quotidiana ci troviamo a servirci dell'energia senza chiederci come nasce, come funziona, quali risorse utilizziamo, quali conseguenze derivano dalle nostre scelte. Proprio perché l'energia e le scienze e le tecnologie che l'accompagnano sono parte della nostra vita, è necessario essere informati, fin dalla più tenera età, avere consapevolezza delle problematiche ambientali e delle conseguenze sulla nostra vita
Il secondo modulo formativo " Da casa a scuola - percorsi per l'autonomia e la mobilità sostenibile" è stato realizzato in partenariato con il Comune di Lucera, in particolare con l'Assessorato Istruzione e Cultura e Comando dei Vigili Urbani.
I bambini passo dopo passo, guardandosi intorno, riflettendo e confrontandosi, sono arrivati a parlare di Bene Comune, Legalità, Comuni Virtuosi, Qualità della vita e le parole si sono rianimate... acquistando una nuova forza, perché i bambini non si accontentano di ripetere il bla bla ammaestrato di noi adulti, ma vogliono vedere il risultato...non si accontentano di conoscere le regole e di ascoltare le nostre promesse, ma le vogliono vedere realizzate. Nell'opuscolo "Appunti a piè di Piedibus" sono riportate con rigorosa fedeltà le voci dei bambini e la loro ferma volontà di cambiare le cose, a partire dalle piccole cose.
Passo dopo passo, un po' alla volta, insieme si può fare... si può arrivare al cambiamento per se stessi e per gli altri.
Cosi' a scuola si diventa cittadini, si discute, si esprimono opinioni e insieme agli adulti si contribuisce alla crescita di "comunità consapevoli" dove legalità e partecipazione sono le coordinate di una cittadinanza vissuta e non resa sterile slogan.
Mercoledi 6 giugno 2012 ore 18.30, in piazza Duomo, nell'ambito della Manifestazione finale dei percorsi PON, sarà dato ampio spazio alle azioni sopradescritte.
Nell'occasione saranno presenti lo scrittore e divulgatore scientifico Andrea Vico e Michele Dotti per l'Associazione " Comuni virtuosi ", che terranno laboratori per gli alunni e una giocosa conferenza per adulti e bambini.
Interverranno il Dirigente dell'Ufficio Scolastico Provinciale dott. Giuseppe Di Sabato, il Sindaco del Comune di Lucera dott. Pasquale Dotoli e l'Assessore alla Pubblica Istruzione Sen. Costantino Dell'Osso.
L' iniziativa, inoltre ha ottenuto l'interesse del Distretto culturale "DAUNIA VETUS", che ha dato disponibilità per la sua pubblicizzazione.
VI ASPETTIAMO

Il Dirigente Scolastico
Prof.ssa Anna Maria IORIO

Scrivici
Roseto Valfortore
Celenza Valfortore
Pietramontecorvino
Castelnuovo della Daunia